Workshop di guarigione “spirituale” – Roma

/, Seminario/Workshop di guarigione “spirituale” – Roma
Caricamento Eventi
  • Email Share
  • Email Share
“Un processo di guarigione consiste nel riportare in equilibrio i fattori in lotta e disarmonia, di modo che le forze dello spirito possano fluire liberamente nell’essere umano. Che si tratti di un paziente fisicamente malato o di un individuo che non vive in uno stato di equilibrio armonioso, i principi sono gli stessi. Ogni sviluppo evolutivo dell’anima è guarigione; per questo non si deve avere una visione limitata di coloro che potrebbero avere bisogno di aiuto nel processo, né iniettare forze dello Spirito nel paziente. Il vostro scopo è aiutare ad aprire i canali bloccati o stravolti che hanno allontanato il flusso della sua natura spirituale “. Dion Fortune, La guarigione esoterica, Le porte di Venexia, 2014.
 
Partendo dai concetti chiave dell’opera di Dion Fortune, andremo ad esplorare il concetto di guarigione spirituale (o esoterica), e ci focalizzeremo sulla figura del guaritore.
La figura del “guaritore” è sempre stata ricorrente in tutte le tribù o popolazioni di qualsiasi religione e in qualsiasi tempo storico. Fino all’emergere del concetto moderno di medicina, grazie all’evoluzione scientifica, quando era presente uno stato di malessere, ci si rivolgeva allo sciamano della tribù, all’uomo medicina del villaggio, alla fattucchiera delle campagne; i quali ovviamente non facevano miracoli ma cercavano di riportare l’armonia tra il corpo e lo spirito.
Oggi più propriamente parliamo di “guarigione spirituale” perché l’obiettivo di questa pratica non è il corpo fisico (come nella medicina scientifica) ma il corpo eterico, la nostra anima, il nostro IO più profondo.
La guarigione spirituale è innanzitutto un modo per riconnettere lo spirito al corpo fisico, non è una terapia medica o psicologica e non si sostituisce ad esse. Essere consapevoli della connessione tra spirito e corpo, riportando armonia tra queste due dimensioni, è il primo passo per arrivare ad un maggiore benessere interiore.
 
Temi che verranno affrontati durante il workshop:
Introduzione al concetto di guarigione spirituale, lo sciamano, il guaritore e la fattucchiera
Divinità del guarire
Tecniche di guarigione
Magia popolare: “Le Magare e l’arte di levare l’adocchio”
Breve rituale finale
 
Sono consigliati abiti comodi, durante la giornata avremo momenti teorici e soprattutto dei momenti pratici, condivideremo tecniche di guarigione spirituale di diverse correnti. Concluderemo la giornata con un breve rituale di guarigione.
A tutti i partecipanti è richiesto di portare un piccolo contenitore per raccogliere l’olio di guarigione che verrà realizzato durante il rituale.
Per partecipare scrivere a roma@circolodeitrivi.com per altre info puck@athame.it
 
Luogo in via di definizione;
Orario: dalle 10 alle 18 con pausa pranzo dalle 13 alle 14. Il contributo per la giornata è di 30€, a cui si aggiungeranno 10€ per iscrizione al Circolo dei Trivi Roma.
 
Il Workshop sarà condotto da Paolo Cristofaro, segretario del Circolo dei Trivi Milano e Gran Sacerdote della tradizione gardneriana/alexandriana. Da sempre affascinato dalle tecniche di guarigione popolare delle campagne, all’età di 13 anni durante la viglia di Natale, viene a conoscenze delle antiche formule che le “Magare” usavano per levare il “malocchio” riportando armonia tra corpo e spirito. “Nel mio lavoro magico, cerco di coniugare tali conoscenze con la tradizione esoterica/religiosa alla quale sono iniziato, cercando di essere d’aiuto per gli altri”.
Prima associazione wicca italiana, il Circolo dei Trivi pubblica Athame rivista sul paganesimo, neopaganesimo e stregoneria. Wicca, Circolo dei Trivi, Athame, paganesimo, neopaganesimo, stregoneria, wiccan, strega