• Email Share
  • Email Share

All’interno della tradizione Dea ci sono diversi modelli o schemi visivi antichi che sono progettati per riportarci in equilibrio. Questi simboli si trovano in tutto il mondo in culture diverse come i popoli neolitici e dell’età del bronzo delle isole di Brigit, i Celti, i nativi americani, gli antichi cretesi, gli antichi europei, indiani, tibetani e aborigeni australiani. Questi schemi includono il labirinto a sette circuiti che è ovunque riconosciuto come un simbolo della Dea. Creare un labirinto tridimensionale sulla terra e poi camminarci in un modo cerimoniale ci offre un’esperienza di equilibrio e completezza. L’atto fisico di camminare questa particolare forma sembra avere un effetto sui lati sinistro e destro del cervello, così come il lato destro e sinistro del corpo e, aiuta a metterli in equilibrio. In questo seminario faremo esperienza pratica di come costruire e percorrere mediante una meditazione trasformativa il Labirinto Cerimoniale, all’interno del quale incontreremo la Dea / il Dio in noi e fuori di noi.

Anna Bordin (Anna di Avalon) è Presidente dell’Unione Comunità Neopagane, ed è una Sacerdotessa della Dea e di Avalon iniziata al Glastonbury Goddess Temple in Inghilterra. E’ stata presidentessa dell’Associazione di Promozione Sociale Argiope.Vive e lavora a Mestre (Ve). In Italia studia con Phyllis Currott, Janet Farrar e Gavin Bone, Thea Worthington e partecipa a celebrazioni e incontri, in tutta Italia.